• Pinot Grigio - Linea Ritratti La-Vis

Pinot Grigio

Trentino Doc

Il Pinot Grigio, originariamente chiamato Ruländer è giunto in Trentino nella seconda metà dell’800. Le uve, utilizzate per la produzione di questo vino, provengono dai vigneti della collina di Lavis e Pressano, gestiti secondo i rigorosi protocolli del Progetto Qualità La-Vis, che mirano a rendere il vigneto un ecosistema autonomo, che vive e si alimenta grazie all’equilibrio sinergico di tutti i suoi elementi: ambiente, clima e uomo. Di colore giallo dorato intenso, Pinot grigio Ritratti, presenta un profumo intenso con sentori di pera e albicocca con un fondo di fiori e miele. In bocca, il tannino è morbido ed avvolgente.

Vitigno Pinot Grigio (cloni: SMA 505, SMA 514 e VCR5; portinnesto: S04)

Zona di produzione Lavis e Pressano

Esposizione ed altimetria Sud, sud-ovest; 250-300 m s.l.m.

Composizione del terreno franco, pedecollinare, fertile

Forma di allevamento guyot, pergola semplice trentina

Densità di impianto 5.500 ceppi/ha

Vinificazione

Raccolta manuale nella seconda decade di settembre, pressatura uve intere, decantazione statica del mosto, fermentazione a temperatura controllata in serbatoio d’acciaio inox, affinamento sulle lisi per 6/8 mesi circa, prima dell’imbottigliamento.

Le aziende del gruppo

Partner

Campagna Finanziamento

Realizzato con eZPublish da Interline Srl